Imprese, alta formazione e ricerca insieme per lo sviluppo di Torino.


Torino Nuova Economia è una società di intervento, a capitale prevalente pubblico, costituita nel 2005 da Regione Piemonte, Provincia di Torino, Città di Torino e Fiat SpA per dare attuazione a uno degli obiettivi del Protocollo di Intesa finalizzato al mantenimento nell'area di Mirafiori di un polo di attività produttive.
Attualmente la Società, i cui azionisti pubblici di maggioranza sono la Regione Piemonte e la Città di Torino, è impegnata nel portare a termine il processo di recupero e valorizzazione delle
Ex aree industriali dismesse che diventano suolo fertile per nuove occasioni di riqualificazione urbana mediante la reindustrializzazione e l'insediamento delle attività di servizio.


Le aree sono collocate nel quadrante urbano che rappresenta la Porta Sud di accesso alla Città di Torino, e articolate in Zona A, Zona B e Zona C, hanno complessivamente una superficie di circa 300 mila metri quadrati che progressivamente vengono restituite al tessuto urbano mediante interventi di riqualificazione urbanistico edilizi e di valorizzazione socio-economica.


La loro posizione strategica è ulteriormente valorizzata grazie ai progetti di pianificazione territoriale sovra comunale quali il nuovo "Asse viario di Corso Marche" e la futura "Piazza Mirafiori", l'ampliamento della "Linea 2 della Metropolitana", il sistema integrato di percorsi ciclopedonali di collegamento fra i parchi verdi.

Obiettivo del processo di riqualificazione urbana delle aree industriali dismesse è la creazione del Polo Tecnologico Mirafiori, un luogo dove le attività produttive possano interagire con la formazione universitaria e professionalizzante e con la ricerca nel settore del comparto automobilistico.

Consistenza immobiliare del Polo Tecnologico Mirafiori











polo tecnologico mirafiori

photogallery